Pubblicato da Daniele il 7 Febbraio 2016

Il Ginseng e le sue qualità nascoste

Il ginseng è un elisir di lunga vita per la medicina tradizionale cinese, non a caso il suo nome botanico, panax, vuol dire cura per tutti i mali.

La radice di ginseng è usata soprattutto come ricostituente nei periodi più stressanti che influenzano negativamente il nostro corpo. In realtà, questa pianta possiede molte altre virtù.

Il ginseng e i benefici per la salute

Infatti, alcune ricerche hanno dimostrato che il ginseng è capace di abbassare i livelli di glicemia nel sangue, anche in caso di diabete del tipo 2.

I ginsenoidi, ovvero i suoi principi attivi, hanno una potente azione stimolante e lo proteggono dalle aggressioni esterne. Per esempio, se si ha il raffreddore o l’influenza, questa radice aiuta ad eliminare le infiammazioni grazie alle sue alte quantità di acido silicilico. Sono sufficienti 2 grammi di estratto secco o 30 gocce di tintura madre due volte al giorno.

Occhio alle dosi

Non dimenticare però, di chiedere sempre consiglio al medico o all’erborista perchè se le dosi non sono corrette il ginseng può portare tachicardia, disturbi gastrici, irritabilità, insonnia e cefalee.

Non tutte lo sanno, ma il ginseng attenua anche le rughe: grazie all’alto contenuto di antiossidanti, è un toccasana per combattere i segni del tempo sul volto .

Perciò, prepara una maschera di bellezza con 2 cucchiai di radice in polvere, 2 di acqua distillata e uno di acqua di rose. Stendi bene sul tutto il viso, lascia agire per 10 minuti e poi risciacqua bene. Il risultato sarà una pelle liscia, setosa e rimpolpata.

Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *