Pubblicato da Daniele il 13 Dicembre 2015

Presto al cinema “Il ponte delle spie”

Dopo Salvate il soldato Ryan, Prova a prendermi e The Terminal, Spielberg sceglie ancora Tom Hanks per il suo ultimo film Il ponte delle spie, un’ avvincente thriller politico che uscirà nelle sale italiane il 16 dicembre.

Il film racconta la storia, peraltro vera, di James Donovan,  l’impeccabile Tom Hanks, un brillante avvocato che si ritrova al centro della guerra fredda. La Cia lo ingaggia per trattare il rilascio di un pilota americano prigioniero dell’Unione Sovietica. Per portare a termine questa impresa, Donovan dovrà assumere la difesa di un russo, Rudolf Abel, accusato di spionaggio contro il governo americano. Accettando questo pesante incarico, suo malgrado, apparirà agli occhi di tutti come un traditore della sua patria.

Le parole di Spielberg su “Il ponte delle spie”

Steven Spielberg spiega di aver scelto per la quarta volta Hanks per un suo film, perchè solo lui poteva interpretare un ruolo così complesso e profondo come quello dell’avvocato Donovan. Il regista rivela che per tutta la vita Donovan ha dimostrato, col proprio lavoro, il rispetto più totale che nutriva nei confronti della democrazia americana, arrivando per questo perfino a farsi odiare da molti e a compromettere la serenità della sua famiglia.

A rappresentare al meglio la storia di un uomo così non poteva che essere Tom Hanks, volto onesto e affidabile, attore talentuoso e scrupoloso.

Il ponte delle spie insegna cosa significhi lottare per il bene, per i diritti e per il popolo del proprio Paese, anche a costo di passare per un traditore.

Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *