Pubblicato da Federica il 3 Aprile 2021

Qualcosa di straordinario: dettagli film, cast e trama

Il cinema non è solo un’opportunità di lavoro di attori e registi ma anche un momento di riprovo per appassionati di film di ogni genere, che sia horror, drammatico, poliziesco, fantascientifico, di solito in sala si ritrovano molte persone che amano queste pellicole.

Grazie ad esse inoltre possiamo vedere i nostri attori preferiti, e sentire anche la voce di doppiatori che amiamo e ci emozionano solo per come sanno parlare ed emozionare. Inoltre molti film sono ispirati a grandi libri, uno di questi è “Qualcosa di straordinario“, ecco tutte le informazioni di questo film tra cui il cast e la trama.

 

Dettagli film

Il libro da cui fu presa l’idea per girare un film ambientale/sentimentale/drammatico si chiama “Freeing the Whales” (in italiano “Liberate le balene”) di Tom Rose, da cui ha preso ispirazione da un fatto realmente accaduto nei pressi di Point Barrow. Dato poi l’argomento il film è stato girato ed ambientato in Alaska come l’operazione realmente avvenuta per liberare delle balene grigie intrappolate nel ghiaccio. Il film è uscito nel 2012.

Cast

Gli attori che furono scelti per interpretare i personaggi della storia sono i seguenti:

  • John Krasinski: Adam Carlson;
  • Kristen Bell: Jill Jerard;
  • Dermot Mulroney: Colonnello Scott Boyer;
  • Rob Riggle: Dean Glowacki;
  • Stephen Root: Governatore Haskell;
  • Ted Danson: J.W. McGraw;
  • Tim Blake Nelson: Pat Lafayette;
  • James LeGros: Karl Hootkin;
  • Michael Gaston: Porter Beckford;
  • Mark Ivanir: Dimitri;
  • Drew Barrymore: Rachel Kramer;
  • Megan Angela Smith: Sheena;
  • Mark Ivanir: Dimitri;
  • Vinessa Shaw: Kelly Meyers.

Trama

Ambientato nel 1989, il film narra la scoperta di un reporter che si chiama Adam Carlson che, durante un suo viaggio alla ricerca di un servizio televisivo, scopre che nel Mare Glaciale Artico, precisamente nei pressi di Point Barrow, tre particolari balene grigie. Esse sono un cucciolo e due adulti separati dal branco e che appartengono ad una specie californiana che sono rimaste bloccate in un buco circondate da un grande ghiacciaio. La notizia fu diffusa in molti giornali americani e, grazie al contributo del reporter che desiderava raggiungere il successo lavorativo con questa notizia, diede inizio ad una grande operazione per liberare le balene dalla loro prigione di ghiaccio. In massa raggiunsero la località di Point Barrow, molti erano animalisti, altri ancora giornalisti per seguire dal vivo la notizia e altri ancora manodopera per poter aiutare a liberare le balene che, a turno, si alzavano sulla superficie per poter respirare e, quando c’è di mezzo un cucciolo, la situazione potrebbe non essere molto leggera. Inoltre sono presenti anche i cacciatori di balene che, per una volta, sono nella parte degli animali, inoltre è presente pure il Presidente degli Stati Uniti Ronald Reagan che segue l’andamento della liberazione dei due mammiferi acquatici. Per rompere il ghiaccio ovviamente c’era bisogno pure di manodopera meccanica, anche gli imprenditori del Minnesota, famosi per le loro macchine antigelo, contribuiscono ad aiutare nell’impresa ma fu dopo l’intervento di una nave rompighiaccio che i mammiferi riescono finalmente a liberarsi anche se il cucciolo non è riuscito a resistere. La morale del film, e soprattutto della storia, è che l’unione fa sempre la forza anche contro quella della natura e che l’aiuto e la collaborazione di gruppi anche ostili e diversi possono fare grandi cose.