Pubblicato da il

Immigrazione negli Stati Uniti per famiglia

Tra le varie tipologie di immigrazione negli Stati Uniti una di quelle più comuni è quella per famiglia, che sussiste quando una persona già presente negli Stati Uniti fa arrivare anche i suoi parenti più stretti.

Come funziona la family based immigration

La family based immigration è un pilastro delle politiche sociali e d’immigrazione degli Stati Uniti, a differenza di altri paesi dove le politiche migratorie sono basate sulle competenze, ci può aiutare nella richiesta un avvocato per l’immigrazione negli Stati Uniti come De Maio Law.

La legge americana ha una particolare distinzione tra i migranti permanenti e temporanei, che ci viene in aiuto per comprendere al meglio anche il concetto di migrazione per famiglia.

Le richieste di ricongiungimento familiare con coloro che sono diventati il meccanismo primario attraverso cui le persone si trasferiscono negli Stati Uniti.

Alla base dei concetti dietro la family based immigration ci sono dei valori morali; ad esempio, la separazione soprattutto per quello che riguarda i bambini non può durare più di un anno portando poi nel lungo periodo a conseguenze negative.

La problematica dietro all’immigrazione per famiglia sta nel fatto che questo può portare ad un incremento negli anni del numero permanente di migranti presenti negli Stati Uniti.

Per presentare la domanda di carta verde attraverso l’immigrazione per famiglia facendo richiesta all’ USCIS (USA Citizenship and Immigration Service).

Le varie categorie della family based green card

La family based green card presenta al suo interno diverse sottocategorie che vengono definite in base al rapporto familiare presente tra il richiedente e la persona presente negli Stati Uniti.

Le green card famigliare si dividono in due tipologie:

  • Immediate relative category
  • Family preference category

La distinzione permette di regolamentare la relazione che intercorrono tra richiedente e beneficiario e le fasi della procedura.

L’ Immediate relative category viene rilasciata ai parenti prossimi dei cittadini americani  e non vi sono imposti  dei tetti massimi al numero di rilascio annuale e il processo di ottenimento e molto più veloce.

Le sottocategorie di questa categoria sono:

  • IR – 1: coniuge di un cittadino americano
  • IR – 2: figli non coniugati di un cittadino americano che non abbiano compiuto i 21 anni di età e non sia sposata
  • IR – 3: orfano che sia stato adottato all’estero da un cittadino americano
  • IR – 4: orfano che sia stato adottato negli Stati Uniti d’America da un cittadino americano
  • IR – 5: parente prossimo di un cittadino americano che abbia almeno i 21 anni d’età.

La seconda categoria, Family preference category, è quella che riguarda la famiglia di cittadini americani di residenti permanenti.

Questa categoria ha dei limiti per quella che riguarda il numero di richieste e una lunga lista d’attesa.

I soggetti che rientrano in questa categoria sono:

  • Family first preference (F1): per i figli non sposati di cittadini americani ed i loro figli minori.
  • Family second preference (F2): vi rientrano coniugi, figli minori e figli non sposati (dai 21 anni in su) dei residenti permanenti.
  • Family third preference (F3): in questa categoria rientrano la prole coniugata di cittadini americani nonché ai loro figli minori.
  • Family forth preference (F4): la categoria comprende i fratelli e le sorelle dei cittadini americani ed i loro coniugi e figli minori.