Pubblicato da il

Montagne più alte d’Europa: ecco quali sono, dove trovarle e quando vederle

Se sei un appassionato di scalata, arrampicata, scii, o semplicemente ami la montagna, sicuramente vorrai sapere quali sono le vette più alte d’Europa. Si tratta di cime imponenti, che, sebbene siano ben lontane dalla maestosità dell’Everest, si fanno notare grazie alla loro altitudine, ai paesaggi unici che le circondano, e all’offerta di attività turistiche nella zona.

Si tratta di vette uniche, tra le più belle e varie al mondo, appartenenti alle principali catene montuose d’Europa. Si tratta di cime come il Monte Elbrus, il Monte Dykh – Tau, e il Monte Shkhara appartenenti alla catena del Caucaso. Tra le Alpi, invece, vi è il monte Bianco, il Rosa, il Dom, e il Monte Großglockner.

Vi sono poi vette minori come il Mulhacén in Spagna, nella Sierra Nevada, e il Pico de Aneto, della catena dei Pirenei in Spagna. A queste seguono poi l’Etna, in Italia, e lo Zugspitze, nelle Apli tedesche.

Montagne più alte d’Europa nella Catena del Caucaso

Nella catena del Caucaso troviamo tre tra le vette più alte d’Europa. Il Monte Elbrus, con l’altezza di 5.242 è la montagna più alta del Vecchio Continente. Tuttavia, trovandosi al confine con il territorio asiatico, molto spesso la si attribuisce impropriamente a quest’ultima, sebbene sia geograficamente collocato all’interno del territorio russo.

Anche il Monte Dykh – Tau non è stato definito nella sua geografia, e quindi rimane dubbia la sua appartenenza al continente europeo. Si tratta, comunque, di una cima molto alta, con i suoi 5.205 metri.

Infine, lo Shkhara raggiunge l’altezza di 5.193 metri.

Le cime di questi tre monti sono ghiacciate per tutto l’anno, tuttavia, se si desidera organizzare una gita in questo luogo, magari per fare trekking, è consigliabile andarci in estate.

Le vette più alte tra le Alpi

Tra le Alpi vi sono le vette più alte d’Europa. A differenza della Catena del Caucaso, non vi è nessun dubbio sull’appartenenza geografica di queste vette.

I monte Bianco, con i suoi 4.810 metri di altezza, è, infatti, la cima più alta della catena montuosa, e secondo alcune convenzioni anche del continente.

A questa, seguono il monte Rosa, il Dom nelle alpi svizzere, e il Großglockner tra le alpi austriache con un’altezza di 3.798 metri.

Tra le alpi si possono fare numerose attività, tra cui trekking, sci, e rampicata. La stagione più gettonata per quest’area è quella invernale. Non mancano, tuttavia, appassionati della montagna che visitano questi luoghi anche nel periodo estivo per sfuggire dal caldo.