Pubblicato da Federica il 21 Agosto 2019

Cheesecake: storia e ricetta

Dolce, fresco e sfizioso, la cheescake è una vera leccornia per i golosi. Si può guarnire con mille gusti e fantasie ma quella ai frutti di bosco è la più classica fra tutte, si vende già preparata e confezionata, pronta per essere servita anche dopo una cena o durante un compleanno.

In molti associano questa torta all’America, perché molti pasticceri americani hanno inventato vari modi per servirla, anche monoporzione ma in realtà è nata in tutt’altro posto.

Scopriamo insieme dov’è nata la cheesecake e la ricetta base.

Storia vera

Dalle fonti di documenti trovati, si è scoperto che i primi esperimenti in cucina su questo dolce sono stati fatti nell’Antica Grecia verso il 770 a.C., i Greci erano grandi produttori di formaggio di pecora e preparavano questo dolce con il formaggio caprino, miele e mele per offrirlo agli atleti prima di affrontare i giochi olimpici.

Nell’Antica Roma, un generale, politico e scrittore romano chiamato Marco Porcio Catone, descrisse la preparazione di un particolare dolce realizzato con due dischi di pasta farciti con una crema al formaggio e miele.

Da allora in molti hanno cercato di realizzare questo dolce facendola propria questa ricetta e realizzando dolci sempre diversi e gustosi, un esempio che tutti possiamo associare questo dolce è la pastiera napoletana che è fatta con la ricotta e il grano cotto, anche la cassata siciliano ricorda moltissimo questo dolce greco.

Pure nelle regioni a nord d’Italia hanno creato dolci tipici ispirati dalla crema al formaggio e da miele, a volte aggiungendo altri ingredienti come scaglie di cioccolato, noci, uva sultanina e altre varianti la pasta frolla e il formaggio sono mescolati insieme.

In qualunque modo e ingrediente ci si mette o toglie, questa torta è sempre buona e conquisterà molti palati, anche quelli dei bambini e  cosa più bella ancora, è un dolce che può essere fatto sia al forno e sia fatto riposare in frigo.

Perfetto allora per l’estate e l’inverno.

Ricetta

Prepararla è semplice e veloce, soprattutto per chi la prepara spesso e per chi si fa anche aiutare da un amico o un parente, gli ingredienti poi devono essere tutti a temperatura ambiente, quindi è meglio tenerli fuori dal frigo per un po’ prima di iniziare a lavorarli.

Ingredienti:

  • 240 g di biscotti secchi, o digestive;
  • 110 g di burro.

(questi per creare la base)

  • 500 g di formaggio spalmabile (temperatura ambiente);
  • 100 g di panna fresca liquida;
  • 1 uovo;
  • 65 g di zucchero;
  • 25 g di maizena (o amido di mais);
  • 1 tuorlo;
  • succo di mezzo limone;
  • polpa di mezzo baccello di vaniglia;

Preparazione:

Sciogliere il burro sul fuoco basso oppure al microonde, dev’essere liquido per poterlo aggiungere dopo che i biscotti sono frantumati  in polvere a mano oppure con l’utilizzo di un robot da cucina.

Dopo averlo aggiunto amalgamare bene e metterlo in una tortiera abbastanza alta (16 cm) e col cucchiaio appiattire la base per renderla compatta, è possibile anche fare il contorno della tortiera se avanza troppo composto per la base, e ovviamente bisogna aver imburrato pure il perimetro.

Lasciarla riposare per almeno 30 minuti in frigorifero

In un’altra ciotola rompere l’uovo intero e aggiungere il tuorlo come base e dopo aver aggiunto pure lo zucchero iniziare ad amalgamare con la frusta elettrica o manuale fino a creare una crema.

Col il coltello aprire mezzo baccello di vaniglia e, usando la lama come una spatola, raccogliere la polpa e aggiungerlo alla crema di uova e zucchero, mescolando ancora aggiungere il formaggio spalmabile, il succo di limone e la maizena.

Quando si aggiunge la panna fresca amalgamare con la frusta manuale in modo delicato.

Il forno dev’essere preriscaldato a 160° intanto che si aggiunge la crema alla base, una volta in forno far salire la temperatura a 170° per circa 20 minuti, poi lasciarla dentro il forno spento e con lo sportello aperto.

Una volta raffreddata aggiungerci topping e decorazioni a propria scelta.

 

Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *