Pubblicato da il

Fiume del Piceno: ecco le caratteristiche dell’Aso ed il suo percorso

I fiumi sono tra i corsi d’acqua più belli e naturali che si possono trovare in montagna o anche in città. Molti di essi sono famosi per particolari momenti storici come il Piave e Fiume, altri sono tra i più famosi per la loro lunghezza e per i loro affluenti.

Oggi parleremo di un fiume che si chiama Aso e si trova in provincia di Ascoli Piceno, nella regione delle Marche. Ecco le sue più importanti caratteristiche ed il suo percorso fino ad arrivare nel Mare Adriatico.

Caratteristiche dell’Aso

Il fiume Aso nasce dal Monte Porche, una montagna alta circa 2.234 m che fa parte della catena montuosa dei Monti Sibillini, in provincia tra Ascoli Piceno.

L’altitudine della sua sorgente è di 955 m sopra al livello del mare.

Il suo nome iniziale era latino e si pronunciava Asis, ora invece si può chiamare semplicemente Aso e delimita il confine tra Fermo ed Ascoli Piceno; è lungo circa 64 km e grazie a questa sua lunghezza sono molte le città che attraversa prima di sfociare nel mare.

Un’altra curiosità del suo iniziale nome è che un Re aveva il nome Asi e diede il suo stesso nome al fiume.

È un corso d’acqua di origine appenninica perché il monte da cui nasce fa parte degli Appennini, ovvero quella lunga catena montuosa che somiglia molto ad una colonna vertebrale dell’Italia, e per questo sono molti famosi.

Per anni l’uomo ha sfruttato il fiume per arrivare al mare e anche per usare la sua acqua quando i villaggi erano ancora nelle zone in montagna, poi con l’urbanizzazione i popoli si sono spostati ed il fiume si è ripreso piano piano il suo territorio e ha favorito di nuovo la nascita e la popolazione di animali terrestri, acquatici, rettili e anche volatili.

Dopo la scomparsa dell’uomo dalla montagna la flora e la fauna si sono ripopolate in modo naturale vicino al corso del fiume.

Dato che la sua velocità di percorso è di circa 2,8 m³ al secondo, le sue acque vengono ancora utilizzate per l’irrigazione dei campi e anche per due importanti società idroelettriche.

Il suo percorso

Data la sua lunghezza di 64 km, il fiume Aso, prima di arrivare al Mar Adriatico, percorre molte città e paesi sia a destra che a sinistra.

Dalla sponda sinistra attraversa le seguenti montagne e città: Monte Vidon Combatte, Montelparo, Monte Rinaldo, Montefortino, Fermo, Altidona, Santa Vittoria in Matenano, Ortezzano, Montefalcone Appennino, Lapedona, Moresco, Monterubbiano e Petritoli.

Mentre dalla sponda destra attraversa i seguenti punti: Pedaso, Campofilone, Montalto delle Marche, Montedinove, Montefiore dell’Aso, Comunanza, Rotella, Force, Ascoli Piceno, Carassai e poi sfocia direttamente nell’Adriatico.