Pubblicato da il

Madonna: qual è l’altezza della cantante? Ultime curiosità, pagina Wikipedia e instragram

Molti cantanti famosi, sia del genere femminile che di quello maschile, grazie alle loro canzoni e brani  hanno lasciato un’impronta nella storia della musica, e molti di quelli che non ci sono più sono famosi anche ai giorni nostri ed incantano i giovani di adesso.

Che siano gruppi o cantanti singoli, la musica non sarebbe completa senza i vari artisti.

Una cantante che non ha di certo bisogno di presentazioni è senza dubbio Madonna, nota cantante e ballerina americana dalle origini italiane, ancora oggi riesce ad incantare e a far cantare tutte le generazioni che la conoscono.

Ecco qualche informazione su di lei.

Qual è l’altezza della cantante?

Madonna è alta 1.62 cm.

Ultime curiosità

Le ultime novità che si hanno sulla cantante non riguardano molto la sua persona come artista,  ma riguardano la sua figlia Lourdes Leon, anche lei artista come la madre, e proprio come lei ha optato per vestire con un look anni ottanta molto trasgressivo che non è piaciuto alla maggior parte dei fan sia della madre che della figlia.

Mentre a Madonna è sembrata fantastica nel riprodurre un modo di vestirsi che non solo è ancora ricercato ma in pochi hanno il coraggio di vestirsi nella stessa maniera, che non sia un evento come un concerto.

Pagina Wikipedia

Da quando la tecnologia è entrata nelle vite di ogni persona per aiutarla con varie ricerche su internet, dentro si può trovare pure la pagina Wikipedia di Madonna, svelando così un po’ della sua vita e anche del suo passato che solo in pochi possono conoscere.

Madonna non è solo il nome d’arte che si è scelta quando ha iniziato a cantare, diventando da subito una delle donne molto potenti durante gli anni ’80 con le sue canzoni e testi.

Il vero nome è infatti Madonna Louise Veronica Ciccone, è nata negli Stati Uniti il 16 agosto 1958 a Bay City, nel Michigan.

Le sue origini sono italiane perché il padre è nato in Abruzzo mentre la madre aveva origini canadesi.

Terza di sei figli, all’età di soli 5 anni, nel 1963, sua madre morì di tumore al seno e fin da piccola aiutò il padre a tenere unita la famiglia e a prendersi cura di loro; questo tragico evento, nonostante avesse quell’età, la fece crescere molto velocemente e a prendersi nel tempo molte responsabilità nei confronti dei fratelli e del padre.

Questo fatto l’ha resa molto forte e l’ha fatta crescere come una donna che sa affrontare qualsiasi tipologia di difficoltà.

Da adolescente era un’atleta davvero brava ed era anche una cheerleader, dopo il diploma riceve una borsa di studio per la danza e decide di frequentare l’Università del Michigan, ma nonostante il buon successo scolastico lascia gli studi e si reca a New York dove spera di fare la ballerina per diverse compagnie di spettacolo.

L’inizio non è affatto facile, infatti per molti mesi vive a casa di una sua amica e segue la danza di un famoso coreografo chiamato Alvin Ailey; quando riesce a guadagnare qualche soldo in più riesce a prendere e vivere in un monolocale in affitto e facendo anche umili lavori.

Purtroppo il quartiere in cui vive non è tranquillo perché in varie occasioni è stata derubata da malviventi proprio fuori alla scuola di danza.

Inizia poi a fare lavori da modella per gli studenti di pittura e anche per chi si dedica alla fotografia, arrivando spesso nelle copertine delle riviste Playboy.

In quel periodo è anche in una piccola band musicale chiamata Breakfast Club, lei è la batterista e poi riesce a diventare la cantante, nello stesso momento poi inizia a collaborare per creare propri brani e canzoni, inoltre diventa una ballerina di danza contemporanea in diverse compagnie di ballo.

Ma lei non è solo una delle cantanti più famose degli anni ’80, nella vita ha fatto anche l’attrice al cinema in diversi film:

  • “L’oggetto del desiderio” nel1979;
  • “Crazy for You – Pazzo per te” nel 1985;
  • “Cercasi Susan disperatamente”  nel 1985;
  • “Shanghai Surprise” nel1986;
  • “Who’s That Girl” nel 1987;
  • “I maledetti di Broadway” nel 1989;
  • “Dick Tracy” nel 1990;
  • “Ombre e nebbia” nel1992;
  • “Ragazze vincenti” nel 1992;
  • “Body of Evidence” nel 1993;
  • “Occhi di serpente” nel1993;
  • “Four Rooms – episodio “L’ingrediente mancante” nel 1995;
  • “Blue in the Face” nel 1995;
  • “Girl 6 – Sesso in linea” nel 1996;
  • “Evita” nel 1996;
  • “Sai che c’è di nuovo?” nel 2000;
  • “Travolti dal destino” nel 2002;
  • “La morte può attendere” nel 2002.

Ha scritto anche molti libri su di sé:

  • “Sex, New York” nel 1992,
  • “Sex, Milano” nel 1992;
  • “The Girlie Show. World tour, New York” nel 1994;
  • “The English Roses” nel 2003;
  • “Le rose inglesi” nel 2003;
  • “Mr. Peabody’s Apples” nel 2003;
  • “Le mele del signor Peabody” nel 2003;
  • “The Adventures of Abdi” nel 2004;
  • “Le avventure di Abdi” nel 2004;
  • “Yakov and the Seven Thieves” nel 2004;
  • “Yakov e i sette ladroni” nel 2004;
  • “Lotsa de Casha” nel 2005;
  • “Pier de’ Soldi” nel 2005;
  • “Too Good to be True” nel 2007;
  • “Le rose inglesi – Troppo bello per essere vero” nel 2007;
  • “The English Roses: Friends for Life!” nel 2007;
  • “The English Roses: Goodbye, Grace?” nel 2007;
  • “The English Roses: The New Girl” nel 2007;
  • “The English Roses: A Rose by Any Other Name” nel 2007;
  • “The English Roses: Big-Sister Blues” nel 2008;
  • “The English Roses: Being Binah” nel 2008;
  • “The English Roses: Hooray for the Holidays!” nel 2008;
  • “The English Roses: A Perfect Pair” nel  2008;
  • “The English Roses: Runway Rose” nel 2009;
  • “The English Roses: Ready, set, vote!” nel 2009;
  • “The English Roses: American Dreams” nel 2009;
  • “The English Roses: Catch the Bouquet!” nel 2009.

Pagina Instragram

Nel suo profilo ufficiale su Instagram conta circa 16,9 milioni di follower in tutto il mondo.