Pubblicato da Serena B. il 29 Ottobre 2019

Trucco Cleopatra: come realizzare il make up, trucchi e segreti da conoscere

Il make up ispirato a Cleopatra risulta un must senza tempo, affascinante, sensuale e soprattutto ricco di storia. Cleopatra è tutt’oggi il simbolo per eccellenza della femminilità egiziana, sopravvissuta al corso del tempo e alle mode in campo make up. Come ricreare un trucco perfetto in stile Cleopatra? A tal proposito è importante seguire alcuni consigli e linee guida che andiamo ad approfondire di seguito.

La preparazione della cute

Uno dei segreti di bellezza di Cleopatra si concentra sulla cura e il trattamento della cute in precedenza all’applicazione del make up. Per idratare a fondo la pelle l’ultima regina del Regno d’Egitto si serviva della farina d’avena.

Le proprietà benefiche dell’avena vantano un effetto esfoliante e purificante sulla cute, dimostrandosi un ottimo rimedio naturale grazie al quale preservare un aspetto luminoso e idratato. La farina di avena deve essere mescolata all’interno del latte tiepido creando un impasto da applicare sulle pelle da massaggiare per circa 3 minuti di tempo prima del risciacquo finale. Anche il latte di asina, utilizzato da Cleopatra per la cura della pelle di tutto il corpo, si dimostra un valido rimedio.

Per ricreare una maschera per la pelle del viso la regina d’Egitto si serviva di una miscela a base di 1 cucchiaio di latte, 1 cucchiaio di argilla bianca, succo di mezzo limone e 1 cucchiaio di miele. Ma passiamo invece al make up vero e proprio di Cleopatra. Quali consigli seguire?

Occorrente e linee guida

Per realizzare il make up di Cleopatra è necessario munirsi di: ombretto in tinta panna, ombretto in tinta oro, ombretto in tinta marrone, eyeliner nero, glitter, matita nera, fondotinta, mascara per ciglia, rossetto in tinta nude, terra, primer e rossetto in tinta dorata. 

Il fondotinta da applicare sul viso deve risultare di un tono leggermente più scuro della tipologia di pelle, andando a trattare anche la base del collo. Sulle palpebre deve essere applicato un primer per aumentare la resistenza e la durata dell’ombretto. Sulla palpebra deve essere applicato un ombretto in tinta panna, sfumato da un ombretto color oro, formando una coda lungo l’angolo dell’occhi in ombretto color marrone.

La riga disegnata con l’eyeliner deve riprendere la superficie della palpebra uscendo anche dalle dimensioni dell’occhio, formando una coda esterna rivolta verso l’alto. La matita nera deve invece essere passata sulla parte inferiore dell’occhio, mentre per riempire la rima interna dell’occhio si deve utilizzare una matita dorata. A questo punto è sufficiente passare una buona quantità di mascara allungante per le ciglia, la terra sfumata sugli zigomi, una base di rossetto nude sulle labbra e un rossetto dalle tonalità oro.

Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *