Pubblicato da il

Inulina effetti collaterali: ecco quali sono, i suoi benefici e le dosi consigliate

Per stare bene con noi stessi ed il nostro corpo è importante sia fare esercizio, sia avere un controllo psicologico e mentale e anche mangiare bene.

In questo periodo va molto di moda assumere dei pasti da bere che contengono tutte le proprietà nutritive di cui abbiamo bisogno ogni giorno, e anche assumete a parte delle proteine che in media non si riesce ad assumere con i semplici pasti oppure con le bevande sostitutive.

Ultimamente in molti stanno chiedendo l’inulina che è sempre un ottimo integratore alimentare che ha molti benefici mentre altre persone invece hanno avuto vari disturbi.

Ecco quali sono gli effetti collaterali, i benefici e anche le dosi consigliate.

Ecco quali sono gli effetti collaterali

Gli effetti collaterali di questo integratore alimentare non sono pericolosi per la persona, non sono attacchi di cuore, mal di testa o qualcosa di più grave, semplicemente se è presente un consumo molto alto di questo integratore (che è anche un carboidrato che si trova negli alimenti vegetali e non è digeribile dagli enzimi dell’organismo umano) gli effetti collaterali si concentrano maggiormente sull’intestino e sono gonfiore, gas e flatulenze che vanno espulsi.

Questo creano maggior disagio alle persone e quando ciò succede bisogna fermarsi con l’assunzione per un po’ e poi controllare meglio il dosaggio.

I suoi benefici

Uno dei maggiori benefici di questo integratore è che se si assume appiana la sensazione di fame sia durante la giornata che durante i pasti.

Dà una sensazione di sazietà prima, essa riesce a cambiare i vari ormoni specifici che controllano l’appetito delle persone, in più aiuta a ridurre il numero di calorie mentre si mangia.

Questa informazione non è una trovata pubblicitaria, sono stati fatti molti studi prima di mettere in commercio questo carboidrato in polvere e si è riscontrato una diminuzione del peso corporeo di varie persone ed i risultati sono davvero eccezionali, ovviamente tutte le persone hanno assunto i giusti dosaggi e non hanno avuto disagi e malesseri.

L’inulina aiuta anche a ridurre il grasso corporeo in più, quello “immagazzinato” nel corpo e che non aiuta di certo a sentirsi bene e anche al corpo, questo grasso inoltre favorisce lo sviluppo del diabete di tipo 2.

Le dosi consigliate

Per evitare gli effetti collaterali sull’intestino le dosi giornaliere consigliate sono le seguenti: dato che è venduta sotto forma di polvere, e a volte con il proprio cucchiaio dosatore e va assunto uno di quelli ad intervalli di due giorni.

Anche se il dosaggio sembra poco, e non sembra dare gli effetti sperati, non bisogna abusarne e prenderla tutti i giorni, ci vuole intanto tempo che il corpo si abitui a questo integratore e che lo riconosca, poi anche ogni metabolismo è diverso da persona a persona e quindi i tempi sono anch’essi differenti, e se non si sente il senso di sazietà non occorre aumentare i grammi.

A volte è solo una questione di abitudine se non si vogliono avere problemi di flatulenza.