Pubblicato da Daniele il 9 Febbraio 2016

Come capire i grafici di trading

I trader che intendono elaborare delle strategie per il trading operando con le piattaforme, sia con il Forex che con le opzioni binarie, possono avvalersi del supporto dei grafici, validi alleati per individuare le opportunità di profitto più convenienti. Gli strumenti grafici tuttavia vanno saputi interpretare con correttezza, e a tal fine occorre conoscerne le caratteristiche e le funzioni principali.

Conoscenze di base sui grafici

Tra le visualizzazioni più utilizzate nelle interfacce di trading si potranno sicuramente trovare le candele giapponesi, uno schema su assi cartesiani che consente un’immediata comprensione dei trend di un asset nel mercato. Sebbene possa sembrare di facile lettura, anche un grafico con le candelsticks prevede delle cognizioni minime nell’ambito finanziario, per interpretarne i colori, la direzione, i picchi raggiunti all’apertura e alla chiusura. Saper leggere un grafico prevede inoltre l’abilità di individuare i cosiddetti punti di rottura, ossia di inversione di un trend, un’operazione essenziale per poter anticipare gli andamenti dei mercati ed aprire delle posizioni lunghe o corte più convenienti. Un trader esperto riuscirà quindi ad interpretare i livelli di supporto e di resistenza per poter intervenire tempestivamente con gli ordini adatti o per chiudere una posizione limitando le perdite.

Grafici avanzati

Alcuni grafici presentano delle visualizzazioni più avanzate, come le Bande di Bollinger o le medie mobili. Con questi strumenti di analisi tecnica si potranno monitorare diversi aspetti delle quotazioni degli asset, come la loro volatilità e la loro ciclicità. Si tratta di fenomeni che rendono più variegata e sofisticata la lettura degli scenari finanziari in atto, consentendo al trader di interpretare gli eventi su più livelli.

Una buona palestra per imparare ad interpretare i grafici con padronanza e rapidità è data dai conti demo. Con le simulazioni fornite dai broker, si potranno infatti impostare ordini con importi virtuali, esercitandosi con gli strumenti della piattaforma senza la pressione derivata dall’eventuale perdita di somme reali. Si potrà così acquisire pratica con le funzioni dell’interfaccia, applicando i grafici all’asset sul quale si intende operare e imparando a leggerli seguendo l’andamento del prezzo su diversi orizzonti temporali. L’utilizzo delle visualizzazioni nel trading permette di comprendere razionalmente gli sviluppi delle tendenze, elaborando così delle precise ed efficaci strategie di trading.

Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *