Pubblicato da Daniele il 3 agosto 2017

Come funziona la sigaretta elettronica

Il principio di funzionamento è lo stesso per tutti i modelli, con alcune eccezioni. Abbiamo una batteria ricaricabile, un atomizzatore (o più semplicemente, una resistenza di riscaldamento) e una cartuccia che contiene le-liquido.

Da cosa è composta la sigaretta elettronica

Batteria

La batteria ha una (switch) commutazione che può essere automatico o manuale! La batteria al litio/ioni, nella stragrande maggioranza dei casi, eroga una corrente di 3,7 V in funzione nominale. Questa tensione è effettivamente variabile, una batteria fornisce la 4.2V, e una protezione arresta il funzionamento della batteria a circa 3V per evitare una eccessiva scarica della batteria che potrebbe essere dannosa per il suo funzionamento. Il potere dell’accumulatore è variabile, a seconda del modello.

Si può osservare che se la batteria è più potente, può fornire più corrente. Il diodo è progettato per indicare il funzionamento della batteria. Un lampeggio particolare indica che la batteria deve essere ricaricata o che abbiamo surriscaldato la resistenza e quindi la batteria si deve prendere una pausa! Il diodo può essere arancione, rosso, blu, verde, a seconda del modello.

L’interruttore utilizzato per attivare l’invio della corrente attraverso la batteria. Esso può essere manuale, con un pulsante piccolo, o automatico con un sistema che permette l’attivazione durante l’aspirazione, utilizzando una membrana in gomma, o con un microfono mini (comunemente noto come Switch Air).

L’atomizzatore

L’atomizzatore ha la funzione di vaporizzare, mediante riscaldamento, le-liquido contenuto nella cartuccia, così da creare vapore che ricorda il fumo della sigaretta tradizionale.

L’atomizzatore si compone di più parti:

  • La resistenza riscaldante, posta nel mezzo di un blocco di ceramica porosa, circondata da una treccia metallica.
  • Un arco di treccia metallica.
  • La fibra che, talvolta, è inserita sotto la treccia, vicino alla resistenza (ma, teoricamente, non in contatto diretto).

Tutte queste parti sono inserite in un cilindro metallico avente una filettatura per il collegamento del nebulizzatore alla batteria.

Lo scopo della treccia metallica e della fibra è quello di assicurare, un trasferimento capillare di e-liquido dalla cartuccia alla ceramica agendo come buffer.

Resistenza

La resistenza viene riscaldata dalla corrente erogata dalla batteria, riscaldato ad una temperatura superiore a 60 ° C che è la temperatura di vaporizzazione di glicole propilenico e di altri componenti contenuti nelle-liquid, che, miscelata con aria aspirata, produce vapore.

In certi casi abbiamo una cartuccia, per le e-sigarette tank, che quando viene inserita nell’atomizzatore, fa scorrere il liquido su uno spuntone, dove è contenuto il blocco resistenza-treccia metallica-fibra.

Quando si preme l’interruttore (batteria manuale), o si aspira (batteria automatica), si accende la resistenza e si crea così la vaporizzazione del liquido! Vi è pertanto la generazione di vapore, costituita principalmente da vapore acqueo e aromi contenuti nella e-liquido della cartuccia.

Modalità di funzionamento

Come spiegato anche sul sito Svapiamo, il principio di funzionamento generale è valido per tutti i modelli, con rare eccezioni. Esiste una differenza di aspirazione tra le sigarette analogiche e la sigaretta elettronica! Fumando il tiro sarà breve e deciso, mentre svapando il tiro dovrà essere morbido e prolungato, per circa 4-5 secondi!

Il vapore, a differenza del fumo da tabacco, non contiene catrame, monossido di carbonio o altre sostanze tossiche e inoltre, fumando una sigaretta elettronica non avviene la combustione. Il vapore, è inodore e relativamente più volatile del fumo, a seconda del grado di umidità.

I liquidi

Gli ingredienti che compongono i liquidi sono principalmente cinque, nella composizione più completa, e possono scendere a due nella composizione meno completa:

  • Glicol Propilene (PG);
  • Glicerina Vegetale (VG);
  • aroma;
  • acqua (H2O);
  • nicotina;

Un liquido può avere delle concentrazioni diverse dei prodotti indicati. Normalmente un liquido è composto da: Glicol Propilene 50% Glicerina Vegetale 38% H2O 10% aroma 2% e concentrazione di nicotina!

Gli ingredienti possono modificarsi in % per ottenere una composizione differente! Come esempio possiamo dire che si può svapare un liquido composto dal 95% di Glicol Propilene e 5% d’acqua.

Si prega di notare che non abbiamo studi sufficienti per affermare con certezza l’innocuità completa della sigaretta elettronica. Il suo utilizzo è riservato agli adulti, e altamente sconsigliato per le donne incinte, per i non fumatori e per le persone allergiche ai componenti del liquido!

Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *