Pubblicato da Federica il 29 Maggio 2019

Pan di Spagna: Ricetta e curiosità

Cosa c’è di più buono di trovare per la propria festa di compleanno, o per creare un’occasione, una bellissima torta tutta per noi? E se la torta in questione fosse un morbidissimo Pan di Spagna farcito? Questo dolce è uno dei più semplici, ma allo stesso tempo difficile, dolci da preparare in casa, solo l’esperienza di molte nonne, zie oppure pasticceri riescono a farlo in modo perfetto, mentre chi lo fa la prima volta gli può capitare che si rovini e s’infossi al centro della torta. Questo succede perché si è aperto il forno durante la cottura e il dolce ha preso aria. Ecco qui la ricetta completa e semplici accorgimenti per cucinarla al meglio.

Ricetta

Gli ingredienti base sono:

  • 6 uova medie e a temperatura ambiente (2 a persona);
  • 180 g di zucchero;
  • 160 g di farina;
  • 1 bustina di lievito;
  • estratto di vaniglia

Se in casa non si possiede una planetaria o un robot che mescola da solo l’impasto va bene pure usare la semplice frusta elettrica e circa 3 ciotole per le varie fasi.

Procedimento:

In una ciotola mettere le uova con lo zucchero e montarli insieme fino a che il composto non si è amalgamato del tutto, aggiungere la farina dopo averla setacciata ( così non si formeranno subito i grumi), l’estratto do vaniglia per togliere il sapore delle uova, come ultimo la bustina di lievito e mescolare con la spatola, o un cucchiaio dal basso verso l’alto piano cercando di non “stressare” troppo l’impasto.

Se non volete imburrare e infarinare la teglia, tagliare un pezzo di carta da forno, prendendo le misure della base del contenitore e della cornice, versare il composto e metterlo nel forno preriscaldato a 160°, posizionarlo nel ripiano più basso e impostare il timer a 50 minuti.

Non aprire mai il forno anche se la torta sembra cotta dopo solo 30 minuti, questo dolce non va assolutamente toccato prima del tempo imposto o si rovinerà infossandosi al centro.

Lasciarlo intiepidire nella teglia per 15 minuti una volta fuori dal forno, toglierlo dalla teglia e farcirlo come si desidera.

In aggiunta, al momento dell’impasto, si possono mettere gocce di cioccolato infarinate, sennò cadrebbero sul fondo, oppure pezzi di frutta, da usare anche per la guarnizione una volta pronta.

Molti anche preparano questo dolce per usarlo per molte altre ricette come il tiramisù, oppure l’impasto base può essere separato per aggiungerci in uno un po’ di cacao e farlo maculato.

Invece con 4 impasti, 2 normali e 2 al cioccolato, si può creare una bellissima torta a scacchiera.

Curiosità

Nonostante il nome del dolce, il creatore di questo dolce è stato un cuoco italiano.

Il suo nome era Giovanni Battista Cabona, durante l’Illuminismo, gli venne incaricato di creare un dolce per la corte del Re di Spagna, questo cuoco creò questo dolce per sbaglio perché voleva creare dei biscotti ma cambiò idea scoprendo che l’aspetto era molto bello e dal gusto particolare e soffice.

Decise di chiamarlo Pan di Spagna per la forma rotonda come quella del pane, e anche per dedicarla al re spagnolo, il successo fu immediato e apprezzato.

Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *