Pubblicato da Federica il 17 Aprile 2019

Robin Williams: biografia, film, curiosità

L’11 agosto 2014 ci lasciò un attore americano molto famoso non solo per le sue parti esuberanti e buffe, ma anche perché era una persona sensibile e lo si vedeva sia nella realtà che nei suoi personaggi: Robin Williams. In ogni film Robin metteva molto della sua personalità ed era un bravo improvvisatore, chi lo ha conosciuto lo definiva “geniale”, ma ancora è ricordato con affetto e per i film che ha cambiato la vita di molte persone, purtroppo a causa di una malattia neurodegenerativa, il morbo di Parkinson, diagnosticatagli, preferì morire suicidandosi.

Biografia

Robin nacque a Chicago nel 1951 dove passò la sua infanzia, suo padre era un dirigente della Ford mentre la madre era una modella, ne ’67si trasferirono in Californa, lì il giovane si iscrisse ad un College maschile alla facoltà di scienze politiche, sarebbe diventato un avvocato se non avesse abbandonato gli studi per seguire la sua passione più grande: il teatro.

Frequentò allora l’istituto di recitazione drammatica a New York.

Fu conosciuto anche come mimo negli spettacoli teatrali, nel 1977 fece una comparsa in un noto telefilm americano “Happy Days” con un personaggio che diventò un protagonista in un una serie televisiva “Mork & Mindy” dal 1978 fino al 1982.

Purtroppo negli anni ’80 fece uso di cocaina e assistette alla morte di overdose di un altro attore famoso solo per pochi film: John Belushi, i due erano molto amici.

Un altro amico, e anche compagno di studi, di Robin era Christopher Reeve, attore che ha interpretato l’eroe americano Superman nel 1980, dopo un incidente a cavallo restò tetraplegico, Williams lo aiutò economicamente e per l’assistenza medica.

Ebbe 3 matrimoni e 3 figli con solo 2 di esse.

Nel 2009 ebbe un malore e fu operato all’ospedale di Miami dove gli venne sostituita la valvola aortica con la valvola mitrale di un animale.

Film

I film più famosi in cui recita lui sono:

  • Popeye – Braccio di Ferro, nel 1980;
  • Il mondo secondo Garp, nel 1982;
  • Good Morning Vietnam, nel 1987;
  • L’attimo fuggente, nel 1989;
  • Risvegli, nel 1990;
  • La leggenda del re pescatore, nel 1991;
  • Hook, Capitano Uncino, nel 1991;
  • Toys – Giocattoli, nel 1992;
  • Mrs. Doubtfire – Mammo per sempre, nel 1993;
  • Jumanji, nel 1995;
  • Flubber – un professore tra le nuvole, nel 1997;
  • Will Hunting- genio ribelle, nel 1997;
  • Patch Adams, nel 1998;
  • L’uomo bicentenario, nel 1999;
  • Vita da camper, nel 2006;
  • L’uomo dell’anno, 2006
  • Una notte al museo, nel 2006;
  • La musica nel cuore, nel 2007;
  • Una notte al museo 2 – la fuga, nel 2009;
  • Una notte al museo 3 – Il segreto del faraone, nel 2014

Curiosità

Per interpretare Mork, al provino si sedette a testa in giù.

Ha doppiato il Genio di Aladino nel cartone animato Aladdin.

È 13° nella lista Comedy Central’s tra i 100 più grandi attori di tutti i tempi

Vinse un Premio Oscar come attore non protagonista del film “Genio ribelle“.

Sua figlia si chiama Zelda come la principessa del videogioco “Legend of Zelda” in cui entrambi hanno partecipato a fare la pubblicità in tv.

Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *