Pubblicato da Daniele il 18 Novembre 2015

Spectre domina il botteghino, ma senza record

I pronostici della vigilia avevano avuto facile gioco nell’indicare Spectre come assoluto dominatore del botteghino in questo periodo. L’uscita dell’ennesimo atto della saga di James Bond, con un Daniel Craig di nuovo nelle vesti dell’agente segreto più famoso del mondo, ha infatti dominato il box office degli Stati Uniti, senza però riuscire ainfrangere il record di Skyfall.

Il 24° capitolo della saga, diretto da Sam Mendes, ha rastrellato nel corso dell’ultimo week end 73 milioni di dollari, rimanendo però sotto agli oltre 90 collezionati tre anni fa. Alle spalle di Spectre va registrato l’ottimo risultato fatto registraredal debutto dei Peanuts, con il cartoon della Fox dedicato a Snoopy e ai suoi amici capace di raccogliere circa 45 milioni di dollari, risultato che lo ponedavanti a The Martian, che coi 9,3 milioni di dollari collezionati nel week end  ha quasi superato i 200 milioni in totale.

Confronto rispetto agli altri film al cinema

Anche in Italia Spectre ha confermato i pronostici, collezionando oltre 5 milioni di euro nel corso del fine settimana. Un risultato che ha messo in secondo piano il poco più di un milione rastrellato da Belli di papà, mentre Snoopy & Friends – Il film dei Peanuts ha debuttato al terzo posto, sfiorando il tetto del milione. La top 10 ha visto l’entrata anche di altre new entry come Alaska, settimo (356 mila euro) e Freeheld, ottavo (215 mila).

Insomma, se come era lecito attendersi Spectre si appresta a dominare almeno sino a Natale, quando debutterà nelle sale il settimo atto di Guerre Stellari, attesissimo dai fans della saga creata da George Lucas, non è ancora scontato che il nuovo 007 riuscirà a battere gli incassi di Skyfall.

Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *