Pubblicato da Daniele il 15 Dicembre 2015

Strategie di trading: Bande di Bollinger e supporti e resistenze

Da quando il trading online è entrato a far parte della vita degli investitori, molte cose sono cambiate. Difatti, se tempo addietro per investire dei capitali era necessario recarsi presso uno sportello bancario o richiedere l’aiuto di un’agente finanziario, da oggi non è più così, grazie ai nuovi strumenti reperibili in rete, per i quali è necessario possedere soltanto un PC (o uno smartphone per i più tecnologici) ed una connessione a banda larga. Investire in rete è ormai prassi comune, per questo sono nate piattaforme online e strategie all’avanguardia, atte ad ottenere il miglior risultato nel più breve tempo possibile.

Una volta fatta esperienza con le tecniche base dei più redditizi modelli d’investimento, si può poi passare a strategie più evolute, come ad esempio le Bande di Bollinger, i supporti e le resistenze, che qui esemplificheremo:

Bande di Bollinger

Le Bande di Bollinger servono ad identificare i livelli di iper-venduto ed iper-comprato dei prezzi. Esse sono considerate dunque degli oscillatori, che evidenziano un cambio di tendenza (positivo o negativo) di un asset. Le suddette sono formate da tre linee, ognuna delle quali misura diversi parametri. L’andamento del prezzo medio è misurato dalla linea centrale, la linea in basso invece mette in luce un supporto entro il quale si muoverà il prezzo, la linea in alto, infine, evidenzia una resistenza nella quale avverranno i più grandi picchi. Ebbene, studiando attentamente queste linee ed i loro movimenti, sarà possibile fare dettagliate previsioni riguardo i prezzi scelti.

Supporti e resistenze

A riguardo delle bande di Bollinger abbiamo citato parole quali supporto e resistenza. Queste due aree indicano segnali di compravendita piuttosto certi e lineari nel tempo. Il supporto, in particolare, è una zona nella quale il prezzo ha invertito più di una volta la propria direzione in seguito ad un netto ribassamento. La resistenza, invece, è l’area in cui il prezzo ha sì cambiato più volte direzione, ma successivamente ad una fase rialzista. Risulta comodo consultare su internet consigli per il ritracciamento supporti e resistenza che possono far fruttare al meglio questa strategia.

Concentrandosi sulle strategie fin qui descritte, ed unendole a tecniche base quali ad esempio le opzioni binarie, sarà possibile ottenere performance tali da garantire lintroiti costanti. Ovviamente, qualora non siate investitori dall’ampia esperienza, sarebbe bene uno studio preliminare dalla materia, che spieghi i vantaggi, ma anche gli svantaggi del trading onilne.

Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *