Pubblicato da il

Flash 2×23: cosa è accaduto in questa puntata? Ci sono attori che hanno lasciato il cast?

Le serie tv appassionano persone di ogni età.

A seconda del tipo di argomento che avrà la futura serie, piano piano inizierà ad interessare a molte più persone se si sparge la voce di una nuova cosa interessante da vedere, che di solito può durare molte stagioni e per questo avrà una serie di personaggi in più oppure alcuni la lasceranno a lungo andare.

Le serie tv basate sull’infanzia di molti supereroi sono quelle che di solito vanno più per la maggiore.

Oggi parleremo di una delle puntate di Flash, il super eroe dotato della super velocità che utilizza per combattere i criminali nella città immaginaria di Central City, in particolare ci soffermeremo nella puntata 23 della seconda stagione.

Ecco cosa succede.

Cosa è accaduto in questa puntata?

Questa serie è andata in onda durante gli anni novanta, mentre in Italia è arrivata l’anno successivo e, sia per la trama, per i costumi, per le vicende che sono successe, ha avuto molto successo, infatti molti hanno amato questo eroe e si sono affezionati al suo passato seguendo poi tutta la vicenda futura.

Anche i suoi amici hanno avuto molto successo e grazie alla loro presenza hanno visto che il loro eroe è riuscito a crescere e a diventare l’eroe che tutti conoscono.

Per quanto riguarda l’ultima puntata della seconda stagione ecco come si chiama e cos’è successo. L’episodio inizia con il ricordo della puntata precedente in cui, Barry Allen, l’eroe Flash, che è molto arrabbiato per la morte del padre che è avvenuta per mano dell’antagonista Hunter.

I due stavano combattendo usando lo stesso potere, ovvero la super velocità e stavano usando la città come campo di combattimento, Hunter è riuscito a creare un suo doppione usando un altro potere di cui è dotato, per poter distrarre Flash.

In modo inconsapevole Barry riesce a batterlo ma senza ucciderlo, quando scopre che non è quello vero è troppo tardi per il suo genitore e il vero nemico riesce a scappare e ad eliminare il suo doppione.

Dopo il funerale del padre, un altro personaggio, chiamato Wally West non solo fa le condoglianze all’eroe, ma gli confessa che ha scoperto il suo segreto e che lo ritiene molto importante per tutto quello che sta facendo per la città.

Il nemico si rifà vivo e gli lancia una sfida ad una gara di velocità che si deve svolgere in città, Flash chiede consiglio ai suoi amici che gli consigliano di non accettare perché pensano che Hunter abbia delle cattive intenzioni: infatti vuole usare il congegno del Laboratorio Mercury per rubare la velocità di Flash per aumentare la sua e creare un’onda d’urto che possa sconfiggere il Multiverso.

Nonostante la discussione Barry è intenzionato ad accettare la sfida, ma i suoi amici riescono a narcotizzarlo e a tenerlo al sicuro in una cella creata dalla loro associazione chiamata S.T.A.R. Labs.

Nel gruppo c’è una donna che dice di essere innamorata di Hunter e, una volta trovato, gli confessa che pure in lei ce dell’oscurità e vuole seguirlo, ma Hunter, anche se innamorato a sua volta di lei, preferisce ucciderla, poi però scopre che la ragazza è solo un ologramma e poi scopre una trappola per lui.

Cisco riesce ad aprire un varco temporale in cui Joe riesce a spingere dentro il nemico, che però lo trascina con sé, intanto nel Laboratorio Wally riesce a liberare Flash e lo lascia libero, sperando che riesca a salvare il padre da questa impresa.

Nell’altro universo chiamato Terra-2, Hunter porta Joe nel suo rifugio dove scopre che è presente un prigioniero con una maschera di ferro sulla faccia, Hunter rivela che quello si chiama Jay Garrick ed è un’identità creata da lui ed esiste veramente.

Hunter aggiunge anche che da quando ha ricevuto i poteri della velocità grazie alla modifica delle particelle ha deciso di creare molti sieri che ne aumentassero la velocità ma poi ha scoperto che il suo corpo ha iniziato ad indebolirsi, per poi scoprire che questo lo avrebbe portato ad una rapida morte.

Barry intanto riesce a mettersi in contatto con Hunter e gli annuncia che accetta la sfida di velocità, ma se vincesse lui doveva liberare l’amico Joe; i due rientrano su Terra-1 e la sfida di velocità ha inizio.

Hunter cerca di usare il generatore di energia ma Barry usa il suo stesso trucco per aumentare la velocità e crea un suo duplice per affrontare il nemico antagonista.

Flash riesce finalmente a batterlo ma il nemico lo deride perché lo sa che non può ucciderlo, non ha il coraggio, ma Barry lo avvisa che lo sta tenendo in vita apposta, infatti ci penseranno gli spettri della velocità che, furiosi con Hunter, riescono a catturarlo e a portarlo via.

Intanto gli amici di Barry riescono a liberare l’uomo con la maschera di ferro, che gli indeboliva i poteri e poi si scopre la sua vera identità, egli è Jay in un’altra dimensione temporale, poi, insieme a Cisco, tornano nella dimensione Terra-2 per far tornare l’uomo nella sua realtà.

Barry dichiara il suo amore a Iris e poi si baciano, anche se nell’uomo c’è un gande vuoto, si sente che ha perso troppo tempo nella sua vita e ha paura che non renderà felice la ragazza, lei, invece, decide di aspettarlo.

Il ragazzo poi riesce a tornare indietro nel tempo sfruttando la super velocità e riesce ad a salvare la madre dal suo tragico destino.

Ci sono attori che hanno lasciato il cast?

Quando un personaggio nella serie muore o sparisce di solito è perché questo personaggio non serve più nella serie e gli sceneggiatori riescono a far lasciare loro la serie in vari modi che possono essere tranquilli o tragici.

Gli attori che hanno lasciato il cast di Flash nel corso delle stagioni sono stati:

  • Julian Albert: un amico di Barry, interpretato da Tom Felton.
  • Hartley Sawyer: un detective corrotto, interpretato dall’attore Ralph Dibny.
  • Shantel VanSanten: poliziotta che vuole sconfiggere i metauomini per vendicare la morte del padre, interpretata da Patty Spivot.
  • Martin Stein: personaggio interpretato da Victor Garber.
  • Keiynan Lonsdale: una ragazza dotata anche lei della super velocità, interpretata da Wally West.